Modalità richieste contributi

Le richieste di contributo devono, a pena di inammissibilità:

  • pervenire da parte di soggetti ammissibili in formato cartaceo (no DVD, no CD, no via email) presso la sede della Fondazione in via Bastioni, 16 a Salerno entro e non oltre le ore 18.00 dell’ultimo giorno fissato per la scadenza del bando (farà fede il timbro postale);
  • essere redatte sul modulo di istanza, scaricabile in questa pagina, riprodotto su propria carta intestata, essere debitamente sottoscritto e completato con tutti i dati e le informazioni richieste, così come previsto nel Regolamento dell’attività istituzionale;
  • essere adeguatamente documentate con tutti gli allegati indicati nel modulo di istanza, così come previsto nel Regolamento dell’attività istituzionale;

Non saranno ammesse le istanze che prevedono da parte della Fondazione il finanziamento dell’intero ammontare delle risorse complessive necessarie per la realizzazione di un progetto/iniziativa, né è predeterminata dalla Fondazione la percentuale finanziabile sul contributo richiesto.

Le domande incomplete o comunque carenti di taluno dei documenti richiesti dal Regolamento all’art. 18 e indicati nel modulo di istanza saranno automaticamente escluse. Non sarà possibile integrare, successivamente, le istanze laddove risultino mancanti di tutti i dati da inserire nell’apposito modulo e/o dei documenti da allegare.

L’Organo di Amministrazione provvede alla selezione e valutazione dei progetti e/o delle iniziative, attraverso proprie autonome e insindacabili decisioni, sulla base delle informazioni raccolte mediante l’esame della documentazione presentata, delle ulteriori informazioni eventualmente assunte e tenuto conto dell’elaborazione dell’istruttoria amministrativa affidata agli Uffici.

L’Organo di Amministrazione, pur nella più ampia discrezionalità, seguirà, nella procedura di valutazione e di selezione delle iniziative, i seguenti criteri generali di valutazione, in ordine decrescente di peso:

  1. caratteristiche di adeguato grado di qualità e di innovatività in termini di contenuti progettuali, di risposta ai bisogni, di modalità organizzative o di impiego delle risorse
  2. esistenza di altri soggetti finanziatori o di autofinanziamento;
  3. grado di incidenza e di efficacia sul territorio di operatività della Fondazione;
  4. completezza qualitativa della documentazione fornita;
  5. analisi cronologica dei finanziamenti ricevuti dalla Fondazione e del buon esito delle iniziative precedentemente finanziate, privilegiando coloro che non hanno mai ricevuto un contributo.

Le decisioni dell’Organo di Amministrazione sono messe a conoscenza dei beneficiari mediante avviso sul sito internet della Fondazione di norma, entro venti giorni dall’assunzione della deliberazione e comunicate con lettera inviata a mezzo fax o email a firma del Presidente della Fondazione, di norma, entro trenta giorni dall’assunzione della deliberazione.

La Fondazione non è responsabile nel caso in cui il soggetto beneficiario non si renda reperibile nella ricezione di ogni eventuale comunicazione che gli uffici invieranno all’indirizzo o al fax o all’email indicati dal beneficiario nell’istanza, così come specificato al comma 1 dell’articolo 19 del Regolamento dell’attività istituzionale.

Ciascun beneficiario ha l’obbligo di utilizzare il logo della Fondazione per il materiale pubblicitario e divulgativo dell’iniziativa per la quale è stato concesso il contributo.

Ogni variazione al progetto oggetto di contributo deve essere preventivamente autorizzata dalla Fondazione, pena la revoca dell’apporto finanziario.

La concessione o la reiterazione degli interventi non costituisce motivo di aspettativa per benefici futuri.

 

E’ bene sapere che:

  • il soggetto beneficiario deve comunicare, pena decadenza dal contributo, l’avvio della realizzazione del progetto entro tre mesi dalla data presente sulla lettera di assegnazione del contributo;
  • il soggetto beneficiario deve comunicare, pena decadenza dal contributo, il completamento delle attività del progetto presentando idonea documentazione a rendiconto entro 12 mesi dalla data presente sulla lettera di assegnazione del contributo, sempre che non siano intervenute, nel frattempo, fondate e oggettive ragioni di rinvio della realizzazione che, a giudizio della Fondazione stessa, consentano di mantenere l’impegno a erogare il contributo concesso.
  • l’erogazione dei contributi è effettuata solo a consuntivo sulla base della documentazione relativa alla spesa sostenuta per l’attuazione del progetto o dell’iniziativa;

 

DOWNLOAD – modulo richiesta contributo